View Cart0 items / 0.00

Cos'è? Come funziona?

Rock Shox ha rilasciato l'upgrade per la molla ad aria Debonair C1 2021 con l'intenzione di risolvere i problemi della versione precedente, la B1, ovvero la perdita di quasi 10mm di escursione e l'eccessivo affondamento nella prima parte di corsa, portando il pistone più in alto grazie ad uno seal head più alto ed un dado inferiore (foot nut) più lungo che compensa la lunghezza totale dell'asta riportando l'escursione al suo valore nominale. 

Questo problema è stato risolto ma la camera negativa è diventata più piccola, causando una riduzione della sensibilità nella prima parte di corsa e di supporto a metà.

Quindi con l'aggiornamento C1 forcella lavora effettivamente più alta, ma nelle discese sconnesse ci si stanca di più e prima, a causa di una maggiore difficoltà nell'assorbire le asperità nella prima parte di corsa.

EverFlow offre un miglioramento rispetto ad entrambe le versioni di Rock Shox, sfruttando al massimo gli spazi per ottenere un maggior volume negativo grazie al kit TANK, ovvero una molla che sostituisce il topout bumper ed un serbatoio posto all'estremità dell'asta.  Infatti nel sistema Debonair anche il volume interno dell'asta è parte della camera negativa grazie a delle aperture poste sotto al pistone.
Per chi volesse andare ancora oltre, c'è l'MVP, (More Volume Please!) ovvero uno seal head modificato dove è stato rimosso il materiale in eccesso per aumentare ulteriormente i volumi.

Vantaggi rispetto alla versione B1 2018-20:

-La forcella lavora più "alta" mantenendo un angolo di sterzo più aperto durante la discesa, dando maggiore sicurezza nei tratti tecnicamente più impegnativi

-Camera negativa maggiorata per una migliore sensibilità ai piccoli e medi urti

-Maggior supporto a metà e maggior resistenza al finecorsa

 

Vantaggi rispetto alla versione C1 2021:

-Camera negativa molto più grande, la sensibilità agli urti aumenta in maniera consistente, ma rimanendo sempre "alta" nella corsa.

-Maggior supporto a metà e maggior resistenza al finecorsa

 

Vantaggi generali:

-Feeling simile a quello di una forcella a molla nella prima metà corsa

-Facilità di montaggio 

-Rapporto prestazioni/prezzo eccellente

-Ottima scusa per fare un tagliando

 

Svantaggi:

-La maggiore progressività potrebbe rendere più difficile per alcuni riders leggeri e con forcella a lunga escursione, sfruttare l'intera corsa

 

L'importanza della camera negativa
La linea tratteggiata indica lo spazio riservato alla camera negativa, delimitata in alto dall'x ring del pistone, ed in basso dall'o-ring dello seal head, a cui va ulteriormente sommato il volume interno dell'asta. Quando la forcella è "a riposo", le camere positiva e negativa hanno la stessa pressione. La forcella, comprimendosi, spinge il pistone verso l'alto e provoca un aumento di pressione nella positiva ed un calo nella negativa. Un maggiore volume della camera negativa, facilita la forcella nel copiare le asperità perchè aiuta a vincere gli attriti interni, il calo di pressione al suo interno sarà più graduale ed il tutto si traduce in una minore resistenza, maggiore sensibilità nell'assorbire gli urti di buche e gradini. 

Questo garantisce anche un maggior supporto a metà corsa, ovvero dove le nostre forcelle lavorano per la maggior parte del tempo. Il vantaggio di una forcella ad aria rispetto ad una a molla rimane comunque il poter modificare la curva di progressione variando il volume della camera positiva con i Token; questi non influiscono nella prima parte di corsa, che quindi rimarrà sempre molto sensibile, ma modificano la progressione dell'ultimo 35% dell'escursione. Per consentire una regolazione più fine di quest'ultima, con TANK B1 e C1 è incluso il "Token.5", un token di volume pari alla metà degli originali Rock Shox, il che consente quindi di ottenere degli step intermedi.